Provvigioni per gli agenti

Le provvigioni vengono calcolate sia per l’Agente che per il Capo Area direttamente dai documenti di vendita e possono essere maturate alla data fattura, alla data scadenza oppure alla data dell’incasso. Per ogni agente, oltre ai dati anagrafici, vengono indicate le date di inizio e fine rapporto, se l’agente è mono o plurimandatario, se è soggetto a contributo previdenziale o a quello assistenziale, se è soggetto al Fondo Indennità per Risoluzione del Rapporto (F.I.R.R.), se è un Capo Area e qual’è la categoria provvigioni di appartenenza.
La gestione comprende il calcolo dei versamenti trimestrali ai fini del calcolo dei contributi Enasarco e del versamento annuale al F.I.R.R., nonché la stampa delle distinte di versamento e le certificazioni per gli agenti.