RINTRACCIABILITÁ DEI LOTTI

Lo scarico di un lotto può essere ulteriormente guidato dalla procedura attivando la funzione di Consumo Automatico. Dopo l’imputazione del codice articolo, sulle righe dei documenti e movimenti di magazzino, verrà automaticamente proposto il lotto con data di scadenza più ravvicinata e data di creazione più vecchia (con una logica F.I.F.O.), allo scopo di smaltire le scorte con maggior rischio di deperimento/svalutazione.
Contestualmente al Lotto, la procedura preimposta anche il Magazzino e l’ubicazione nei quali risulta depositato. Il modulo è corredato di diverse funzioni con le quali poter monitorare la tracciabilità dei movimenti legati ad un certo lotto, così come la disponibilità di magazzino dettagliata per ubicazione e lotto.
E’ possibile visualizzare e stampare tutti i movimenti logistici legati a certi lotti e/o ubicazioni, analizzare i lotti presenti all’interno di un’ubicazione (Inventario Fisico) e viceversa le ubicazioni dove risulta depositato un certo lotto di articoli al fine di facilitarne il prelievo (Picking Lotti), infine avere il dettaglio dei lotti che sono in scadenza entro un certo intervallo di tempo e di quelli già scaduti.

Il modulo permette di ottenere una maggiore “tracciabilità” delle transazioni logistiche attraverso nuove dimensioni dei movimenti di magazzino:
1. I Lotti: insiemi quantitativi di uno stesso articolo, resi omogenei dalla partita di carico
2. Le Ubicazioni: sotto – parti di un magazzino